SIAMO A MAROSTICA . UNA SERIE DI PARTITE TUTTE APERTE . " Ma a che serve se il super-massone Giuliano amato diventa giudice ccstituzionale ? "















CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE

 ” Ma a che serve se il super-massone Giuliano Amato diventa giudice costituzionale? ” 

La analisi sulla strategia di occupazione e controllo della Corte Costituzionale (“si stanno organizzando per…”),  delineata da Alfonso Luigi Marra ( Gino )   nel suo articolo ” Ma a che serve se il super-massone Giuliano Amato diventa giudice costituzionale?” articolo riportato  )  è a me  ovviamente comune  e condivisa, direi da sempre.   Aggiungo pertanto  dati e fatti nuovi,  ed approcci valutativi derivatine negli ultimi tre anni ma sulla scorta di osservazioni che partono dalla fine degli anni ottanta . 
Le tracce e le radici di questo specifico e storico processo di infiltrazione/deviazione sono difatti riconducibili , anche, ad una scalata interna ai posti di magistrati addetti sia alla segreteria del Presidente della Corte Costituzionale sia alle segreterie dei singoli giudici costituzionali , e sin dagli anni a cavallo tra ottanta e novanta. 
In particolare allora arrivarono vari magistrati della cordata che oggi indico come deviata .

In concomitanza successiva con l’episodio dell’estate 1992 ( giudice addetto alla Corte che uccise il marito funzionario della Corte nel contesto propalato “linearmente” dalla stampa dell’epoca, in termini  di una “relazione ” con di lui moglie a sua volta funzionaria sempre della Corte Costituzionale ) in progressione, andarono via dalla Corte ( ” si ritirarono” ) magistrati addetti,  quali Agnello Rossi e Marco Pivetti . ( vedi parte terza del “TRITTICO ” ) 
Una analoga marcia ma solo in avanti è stata compiuta verso la Cassazione e la Procura Generale della Cassazione,  e tipicamente realizzata negli uffici giudiziari più importanti,  dei circondari di Roma, Milano e Napoli .
Ovviamente non si parla di un banale fenomeno consociativo, e caratteristico di funzionariati vari, ma di una area ristretta ed organizzata : proprio quella oggetto di pubblica denuncia nostra, che si è mossa nel contesto più amplio a cavallo di un vero e proprio progetto deviato “strisciante” .
L ‘invasione programmatica dei gangli essenziali ha toccato sia il cuore sia il braccio che la mente della Giustizia .

Ma il nucleo agguerrito e massonico deviato più i collusi/favoreggiatoti/concorrenti esterni non hanno sotto controllo la intera giurisdizione, più che altro per  necessità e scelta di priorità. Sarà il ricambio generazionale agevolato ( mai visti tanti infarti in giro ) a completare  la occupazione. 
Oggi conosciamo le metodologie sotterrane e attività criminali mediante le quali si è fatto largo ad un coacervo deviato di attori in colletto bianco , ed alla ascesa più pericolosa per la Costituzione e la nostra società. che ha surclassato le più infauste gesta della P2.
Ricordiamolo tutti : lo Stato e la Costituzione sono un bene comune, nostro. [ 
https://vimeo.com/74446682 ].
II sistema non è solo quello degli apparati deviati e poteri forti, che intendono gestire la agenda della storia, e dominare,  in crescendo. 

In ciò  riposa la permanente contraddizione introdotta con la Costituzione italiana e attraverso il diritto e le tutele ed una normazione  volta in piano teorico a proteggere interessi legati ai valori fondamentali .
SE così non fosse ( ma così è ) , non avrebbero per un sessantennio sperimentato, progettato, attivato scalate ricatti, strategie deviate e tentato di controllare definitivamente la democrazia : un “pericoloso ” potenziale strumento e humus diretto di emancipazione e scalzamento di lobbies e dinamiche di casta e criminali,  da controllare ferreamente .
E se e quando dovessimo diagnosticare che sia ormai definitivamente e totalmente controllata ed inceppata la più importante macchina dello Stato apparato , nata per il servizio alla comunità , allora potremo dichiarare morto lo Stato di diritto. 

http://paoloferraro.altervista.org/il-grande-demiurgo-i-venerabili-maestri-il-nuovo-leviatano-i-giudici-sono-una-supercasta/.
E non a caso l’attacco è diretto oggi, per una nuova volta ,proprio alla Costituzione rigida italiana , quella studiata in tutto il mondo ed infangata nel reale anche da noi ( la Costituzione “materiale”,  nelle prassi dell’ultimo ventennio) . Il diritto e le regole di un sistema giuridico aperto e progressivo,  e rigidamente protetto da modifiche che ne depotenzino la portata di insieme,  sono un ostacolo, eccome se lo sono: chi non ricorda la infausta stagione della bicamerale D’Alema Berlusconi ?! 


 


Intorno ai giudici ed alla giustizia , soprattutto per lo strumentario “penale” ovviamente , ed al mondo della psichiatria di apparato, si gioca una partita fondamentale. Essa attiene alla totale manipolazione dei Fatti e del Diritto ed all’asservimento della forza statuale,  piegata a fini illegali ( Lo “sviamento” dello Stato Costituzionale a partire dalle funzioni e dalle professioni, centrali).
Il controllo  dei sacerdoti del diritto e dei sacerdoti della mente e della logica,  è uno degli obiettivi essenziali per costoro.
L’uno senza l’altro non hanno infatti  possibilità di realizzarsi : manipolare il solo diritto lascia la forza dei fatti, manipolare i fatti e attenzionare chi li descriva per quel che sono effettivamente, senza il controllo pressante della giurisdizione sarebbe molto più pericoloso ( mal-practice o attività criminali dolose verrebbero estesamente sanzionate ) .
Poi vi è la partita , non meno grave, delle infiltrazioni diffuse e dei “Dedali ” tra servizi, società e apparenti espansioni delle tutele, Un totalitario  controllo che si espande a macchia d’olio , spesso collegato all’utilizzo e gestione invertita e deviata del diritto e della giurisdizione, e ovviamente con ausilio di specifiche cordate di supporto.
Infine vi è la Manipolazione globale ed informativa ed i poteri che contano, economico finanziario e militare ( internazionale), che in parte essenziale orientano e dirigono processi .
[ Lo stato sociale, la magistratura, la psichiatria e il cavallo di troia 
http://paoloferraro.altervista.org/la-magistratura-e-il-cavallo-di-troia/ ] .

Stiamo in piazza a Marostica, Gino: una serie di partite contemporanee , venti scacchiere e svariati campioni della falsità, della violenza, dell’inganno e dell’arbitrio su molteplici piani , anche di molto superiori e lontani.
Ricordi l’intervento mio al Teatro Quirino sull’Idra massonica a più teste?!?!




Hai anche ragione poi su questo : sono degli imbecilli oscillanti tra utili idioti e pericolosi presuntuosi arroganti, specie a livello nazional locale. .
GIULIANO AMATO è l’eccezione e la regola : genialmente lucido e pericolosissimo ( non solo pericoloso ), ma Massone , anzi super-massone. 
Indovina un pò in quali convegni e gestiti da quali specifici magistrati è sempre stato il Grande Ospite d’onore insieme a Conso ?!?!
” Se ce n’duvini te ne dò nu grappolo “.

Comunque sia l’elenco parzialissimo ed iniziale lo troviamo tutti in ” TRITTICO” terza parte e a quell’elenco aggiungiamo ora Castelli ( Castelli ) Claudio di Milano 


( Milano,  tanto per lasciare il fortino romano  della massoneria deviata e decentrare l’epicentro della SUPERGLADIO più  a componente etnica determinata di quanto potessi lntanamente immaginare  ) .  
Non so se tu abbia mai avuto il tempo di ascoltare la
 conferenza di Resana che per prima delineò il quadro generale,pubblicamente 
https://vimeo.com/channels/cddpaoloferraro/64917128 o la intervista su Stato mafia con tg24 caffè https://vimeo.com/channels/cddpaoloferraro.

La strada e la analisi nostre sono tracciate : ora occorre pedantemente , faticosamente e con umiltà aprire dialogo anche con chi meno intende di voler capire o con chi , necessariamente meno sa, e ovviamente con chi sa, realmente, di più. 


[ Intervista con i M5s ].


La egemonia culturale politica , nel rispettoso senso attribuito alla parola da Enrico Gramsci, indica un faticoso comune cammino, fatto di sacrificio coerenza e determinazione .
Figuriamoci quando si tratti anche di ricostruire tutti insieme la formazione del pensiero ed il metodo culturale e scientifico, bandiera gettata nel fango dalla medesima massoneria deviata , e non .



SCOOP  


 

 

 

CANALE VIMEO CDD

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s